mercoledì 17 agosto 2011

Coraggio e innocenza

.....Vivere è crescere imparando ad amare aiutando i più deboli


IL  PIANTO NOTTURNO

Iacopo si sveglia di soprassalto. Si siede nel letto e ascolta. La sorellina, ancora mezza addormentata, chiede da sotto le coperte:
“Hai sentito anche tu qualcosa di strano? Si direbbe il pianto di un bebè”.
“ O piuttosto un lamento: Nel silenzio della notte,
 tutto sembra più misterioso,” risponde Jacopo.
“Strano che papà e mamma non abbiano sentito nulla. Di solito, loro sono i primi a svegliarsi. Vieni, andiamo a vedere che cosa succede.”
I due fratellini escono dalla stanza tenendosi per la mano. E’ proprio vero che l’unione fa la forza! Se poi il papà e la mamma smettessero di dormire come ghiri, sarebbe ancora meglio!
“UUUEEE!”
“Hai sentito? – sobbalza Ghita – c’è qualcuno là fuori!”
“ Quel suono viene dalla terrazza – dice Jacopo che ormai ha preso la situazione in mano – Va’ a prendere una lampada tascabile! Svelta!”
Fuori è buio pesto. Qualcosa striscia lungo il muro, come un’ombra che tenti di nascondersi.
“E’ un gatto! Forse è ferito!” strilla Ghita.

 “Sembra di sì. A ogni modo non dobbiamo spaventarlo,” dice Jacopo avvicinandosi con cautela.
Il piccolo animale non ha neanche la forza per scappare, però, quando Jacopo lo sfiora con la punta delle dita, trema come una foglia.
“E’ ferito a una zampetta: portiamolo in cucina.”
Per non lasciarlo solo, i due fratellini prendono le coperte e si addormentano accanto al gattino, sul pavimento freddo della cucina.
Al mattino, il papà e la mamma non credono ai loro occhi! Ma non c’è tempo da perdere con domande e risposte, bisogna andare subito dal veterinario.
Dopo un’accurato esame, il vecchio veterinario fa la diagnosi:
“Abbiamo qui una bella e giovane gattina che ha bisogno di cure e affetto. Ecco, venite, vi faccio vedere come medicarla…..”

Storia tratta da Classica Licorne edizioni


74 commenti:

  1. che bel racconto ci si riesce anche ad immedesimarsi, in effetti vengono abbandonati tanti animali qui in campagna. La mia cagnolina è stata buttata nell'immondizia, ma si è salvata poi chi l'ha accolta a sua volta voleva togliersela e ce la siamo presa noi proprio come hanno fatto i 2 bimbi del racconto. Ma dico io come si fa a prenderli e poi buttarli così?!

    RispondiElimina
  2. Un brano molto bello e significativo.
    L'anno scorso ho raccolto un cagnolino con la zampina rotta... l'ho portato dal veterinario, l'ho curato... coccolato e poi è stato adottato da una famiglia amica. Il mio Lucky fa tutto quello che facciamo noi e quando non si può rinunciamo... l'amore non ha riserve.
    Un bacio ed un sorriso

    RispondiElimina
  3. ...che bella storia...e che incantevoli scatti...grazie Simona Cara...sempre emozionanti Valzer per noi...sereno divenire nel giorno in gioia ed emozione..
    dandelìon

    RispondiElimina
  4. Che belle foto Simo, e che bel racconto, Alex, il mio bimbo porterebbe a casa ogni tipo di animale.....qualche giorno fa' faceva la spola dal balcone a camera sua....portava le formiche al riparo, stava per arrivare un forte temporale. Cmq sono felice di aver fatto capire a un bimbo di 5 anni il rispetto e l'amore per gli animali....peccato non riuscire a farlo capire agli adulti.
    Un bacione e complimenti ancora per tutto!!!

    RispondiElimina
  5. Questo è un bellissimo racconto sull’amore per gli animali, sull’amore che tutte le persone dovrebbero avere nei confronti di queste creature.
    A me piacerebbe molto avere un animale ma vivo in appartamento, purtroppo non ho il giardino e non mi sento di tenerne perché penso che gli animali debbano avere la possibilità di correre su un bel prato, arrampicarsi sugli alberi, farsi le unghie sulle cortecce, e i padroni dovrebbero avere la possibilità di giocare con loro in un luogo adatto e anche sicuro.
    Se non posso offrirgli tutto ciò preferisco aspettare di prenderne uno. Vedendo le tue foto mi piacerebbe bucare lo schermo per accarezzarli e coccolarli un po’!
    Bellissimo post!
    A presto…Sibilla

    RispondiElimina
  6. Che bella storia!Già grandi quei piccoli dolci bambini!Evidentemente,i loro genitori hanno seminato bene!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  7. bellissima storia e anche vera sai? Come saprai noi qua abbiamo accolto tantissimi gattini abbondonati ora ne abbiamo8 ma siamo arrivati anche ad averne 11 e tutti li sterilizziamo e ogni anno le loro vaccinazioni.Questa bella storia noi abbiamo avuto la fortuna di viverla davvero,un po diversa ma di poco.
    E sapessi quanto amore ci hanno dato e ci stanno dando!!!!!Ogni giorno!!!!
    Un abbraccio e grazie anche per le bellissime foto.
    Pinuccia

    RispondiElimina
  8. Ciao Simo! foto davvero belle! ei gatti sono così carini! :o)

    RispondiElimina
  9. Una storia molto significativa che aiuta i bambini a capire come devono comportarsi con il loro prossimo
    Tenerissimi quei micini

    RispondiElimina
  10. Ciao Mimì!, anch'io mi pongo spesso questo tuo interrogativo ma sono ancora alla ricerca di una risposta
    Un abbraccio e grazie del tuo intervento

    RispondiElimina
  11. Zicin ciao è bellissimo questo tuo commento, una coccola infinita al tuo Lucky

    RispondiElimina
  12. Dandelion grazie per queste tue delicate parole, sono pensieri che riscaldano
    Un abbraccio che si fonde con il calar del sole

    RispondiElimina
  13. Betty, scommetto che quando leggerai la favola ad Alex ti implorerà per avere un bel micino
    Un bacione a Te e tre al tuo bimbo

    RispondiElimina
  14. Sibilla concordo su tutto quello che hai detto tranne "il bucare lo schermo"....poi non riusciremmo più a rimanere in contatto ^____^!!!! Un bacio

    RispondiElimina
  15. Rosetta, verissima la tua affermazione.
    Bacetti

    RispondiElimina
  16. Pinuccia grazie a Te per la tua testimonianza. Se tutte le persone fossero più ospitali e con occhio di riguardo verso gli animali non ci sarebbero tanti abbandoni
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Ti ringrazio Mikko, sei molto gentile.

    RispondiElimina
  18. Primula, con più la leggo mi rendo conto che è perfetta anche per i grandi....ciao

    RispondiElimina
  19. Ti ringrazio Lu e contraccambio.
    .....amante degli animali, quale sei, non hai gradito la storiella? Buona serata

    RispondiElimina
  20. Ciao Simo,
    che bello questo racconto!
    Spesso i bambini hanno slanci di altruismo e con la loro sensibilità vedono il disagio di chi gli è vicino.
    Tra bimbi ed animali poi, c'è un grande affiatamento.
    Crescendo bisogna diventare consapevoli della propria sensibilità ed imparare a farne buon uso.
    Grazie Simo!
    Un bacio,
    Marina

    RispondiElimina
  21. che storia dolce, grazie Simo :o)
    cri

    RispondiElimina
  22. Cara Simona come vedi sono arrivato in tempo per leggermi questa magnifica storia, quante volti possiamo imparere anche dai bambini.
    Buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  23. Che storia dolce... certo che i piccoli hanno un animo talmente puro che sbalordisce...
    Come sarebbe migliore il mondo se tutti ne "rubassimo" un pizzico :-)))
    Ciao Simo cara il conto alla rovescia per le ferie??? E quando fuggi???
    Per ora ti lascio un abbraccio forte forte ed un bacino per una serena serata!!!

    RispondiElimina
  24. Nella mia giornata non riesco mai a ritagliare del tempo per la lettura ma tu sei riuscita ad attirare la mia attenzione con questa bella e significativa storiella. Complimenti per la scelta degli scatti, ciao

    RispondiElimina
  25. che bel racconto! titolo azzeccatissimo!! bacii

    RispondiElimina
  26. ciao Simo
    bellissimo questo racconto molto significativo e belle anche le foto ti lascio un saluto e vado a letto domani ancora intenso lavoro la notte di ferragosto ho lavorato fino a mezzanotte.......e fino alla fine del mese sarà sempre pienone
    un'abbraccio affettuoso Mina

    RispondiElimina
  27. Simo, per un momento mi hai ingannato. Credevo fosse una storia vera da te vissuta, ma poi ho visto in calce da dove era tratta. In ogni caso rimane sempre una bella storia. Buonanotte.

    RispondiElimina
  28. Si una bella storia e anche io mi pongo la stessa domanda......come si fa ad abbandonare questi dolci animali? Non lo capirò mai!

    Ciao,buona serata!

    RispondiElimina
  29. E' il periodo giusto per ricordare a molti che l'abbandono è una cosa orribile. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  30. Che bella storia!E quei gattini sono bellissimi,baci

    RispondiElimina
  31. una bella storia con delle belle foto ed una gattofila come me non può che apprezzare entrambe! un ottimo messaggio, il cuore dei bambini sa essere grande come quello degli animali, il problema spesso è negli "adulti" che per assurdo a volte dovrebbero imparare dai più piccoli. Un abbraccio

    RispondiElimina
  32. Bene alzata Simo, buona continuazione di giornata!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Marina buon giorno!
    ...questi bambini penso che abbiano intrapreso la via giusta.
    Serena giornata!

    RispondiElimina
  34. Ciao Cri!, in questo periodo le storie così lievitano a dismisura peccato che non sempre c'è il lieto fine
    Un bacino e grazie della visita

    RispondiElimina
  35. Tomaso ciao! è vero a volte i bambini ci insegnano molto e con la loro ingenuità ci fanno riflettere
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  36. Ciao Paola!Nessun conto alla rovescia, le mie ferie si limitano a qualche ora intervallate nell'arco delle giornate, ma con questa esperienza virtuale che ho intrapreso sto vivendo attimi gratificanti e prezioso
    Un grazie anche a Te e a tutti coloro che mi seguono con affetto ed amicizia sincera
    Baci

    RispondiElimina
  37. Roberto non sapevo di avere questa dote....cercherò di sfruttarla ancora
    Buona giornata e grazie!

    RispondiElimina
  38. Ciao Mina, lusingata della Tua visita! Ti stringo forte forte e ti auguro una serena giornata di lavoro
    Bacini

    RispondiElimina
  39. Elio, a volte le storie camminano con la realtà
    Sereno giorno colmo di magiche magie!

    RispondiElimina
  40. Franz,....il cervello umano è misterioso e pieno di enigmi....
    Personalmente non avrei mai il coraggio di abbandonare degli animali ma non tutti sono come noi
    Ti auguro una giornata radiosa e grazie della tua visita

    RispondiElimina
  41. La penso anch'io come Te, Antonella.
    Luglio è il mese peggiore per i nostri amici a quattro zampe!!!

    ...il postino ha fatto il suo dovere?fammi sapere appena puoi
    ciao e bacini

    RispondiElimina
  42. Desirè concordo con Te! ciao e buon proseguimento di vacanze....settembre si sta avvicinando è?
    bacetti

    RispondiElimina
  43. Contraccambio Sognatrice, felice giorno!

    RispondiElimina
  44. Ben detto Paola!...un saluto da parte mia accompagnato da dolci miagolii
    Bacini

    RispondiElimina
  45. Grazie Mary!, come sempre anche tu mattiniera! ciao ciao

    RispondiElimina
  46. Mi piace molto leggerti..bellissimo questo brano :) buona giornata

    RispondiElimina
  47. I bimbi hanno sempre una grande sensibilità verso gli animali però è anche vero che noi genitori dobbiamo educarli al rispetto verso la natura in generale perchè è un bene veramente prezioso ! Buona giornata ,bacione,Liza.

    RispondiElimina
  48. che meraviglia la natura.. crea ogni giorno spettacolari creature! ciao

    RispondiElimina
  49. Grazie Tina! e per me è un piacere tenerti compagnia anche perchè tu mi vizi con le tue dolcezze e prelibatezze
    Bacino

    RispondiElimina
  50. I bambini mettono in pratica gli insegnamenti ricevuti e in questo specifico Jacopo e Ghita hanno appreso magnificamente
    ciao Liza un bacione grande grande

    RispondiElimina
  51. Un'affermazione saggia anche se di zanzare ne farei volentieri a meno
    Buona giornata Vally!

    RispondiElimina
  52. Ma ciao! Non ti conoscevo. Il tuo blog mi piace molto, bellissima questa storia ed è tutto vero, si impara molto dall'innocenza dei bambibi, ma si impara sempre da tutti. Un bacio

    RispondiElimina
  53. Di notte i rumori si sentono molto di più che durante il giorno certo che i due bimbi ne hanno avuto di coraggio io avrei tremato di paura
    Un saluto ed è stato piacevole questa favola illustrata

    RispondiElimina
  54. Una storia molto bella e piena di significato.
    Un grande abbraccio.

    saluti

    RispondiElimina
  55. Ciao Meris! benvenuta nel mio piccolo angolo di relax. Grazie per i complimenti e torna ancora a trovarmi
    Buona serata

    RispondiElimina
  56. Ciao Stella! i bambini sono creature innocenti che non pensano al pericolo anche se in questo mondo non si può più stare tranquilli nemmeno in casa propria

    RispondiElimina
  57. Ciao Paolo!...una storia che prende grandi e piccini
    Buon pomeriggio e a presto

    RispondiElimina
  58. Grazie tesorina^_^sei la prima commentatrice!
    Hai guardato il video? Amo tutto quello creato con le mani, trasporto il post su blogger, dammi 5 minuti^-^

    RispondiElimina
  59. Che bella questa storia cara Simo me la sono letta tutta d`un fiato.
    Brava riesci sempre a stupirci con qualche cosa di bello. E cosa c`è di meglio che una profonda riflessione sull'abbandono degli animali? In questo periodo capita anche troppo spesso.
    Un bacino per augurati una notte serena anche se fa piuttosto caldo.

    RispondiElimina
  60. Bella questa storia, cara Simo. E sei anche tu una brava fotografa!!!Sereno w.e.

    RispondiElimina
  61. Vuongiorno Simo, buona giornata.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  62. Ciao Sabrina! un bel da fare con tutti i tuoi blog ma sono felice di poter ammirare il tutto anche sulla piattaforma blogger (mi trovo più a mio agio) e i lavori della tua amica sono molto molto interessanti e belli
    Buona giornata con bacio

    RispondiElimina
  63. Tesorina bella buongiorno a Te! ...visto che ti è piaciuta così tanto, ti posso anticipare che ho altre riserve molto carine
    Un caldo bacio, ciao Ele cara!!!

    RispondiElimina
  64. Grazie Erika e sereno fine settimana anche a Te!

    RispondiElimina
  65. Mary contraccambio vivamente e speriamo in un po di refrigerio ....qui è già afoso! ti soffio un bacino

    RispondiElimina
  66. Buongiorno carissima!!buon w.e. un bacione!!

    RispondiElimina
  67. Buongiorno a te, Tina!...già alle prese con i fornelli? bacio

    RispondiElimina
  68. Queste sono favole che non stancano mai anzi sono ottimi spunti per i bambini, brava Simona sei sempre molto delicata
    Ciao Laura

    RispondiElimina
  69. Grazie Laura, dal tuo scritto deduco che ti sia piaciuta parecchio la favola
    Buona serata

    RispondiElimina
  70. Le fotografie sono di una tenerezza assoluta e il racconto mi riporta alla memoria quelle belle storie che un tempo facevano parte delle antologie /testo per la scuola elementare...formidabili per innescare costruttive discussioni.
    Buona domenica.
    Sandra

    RispondiElimina
  71. Ciao Sandra! le favole dei nostri tempi hanno sempre il loro fascino e sono ottimi insegnamenti per i bambini dei tempi d'oggi che crescono con altri interessi
    Buon pomeriggio e arrivederci a presto

    RispondiElimina

un'emozione se condivisa è una gioia infinita, grazie!

Diritti d'autore

Foto e pensieri da me firmate e pubblicate sul blog sono di esclusiva proprietà dell'autore, nessun uso è consentito senza mia autorizzazione scritta.

Copyright

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Qualora provvederò ad inserire alcune immagini prese in prestito da internet e la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, comunicatemelo e saranno subito rimosse.