lunedì 21 maggio 2018

Acero rosso


ACERO ROSSO

Seduta sotto
l'acero rosso 
una vita insieme.

Nella luce leggera
l'amore sovrano
nell'aria fresca 
del mattino.

Simona Scola

giovedì 17 maggio 2018

Oltre l'orizzonte


OLTRE L'ORIZZONTE

Oltre l'orizzonte.

Nella semplicità
con la luce negli occhi
donami il pane quotidiano.

Respiri, sorrisi e amore.

L'essenziale in questa folle
vita di sopravvivenza.



Tratta da DENTRO DI ME
di Simona Scola

domenica 13 maggio 2018

Mamma


A tutte le mamme.....


MAMMA

te che nel bianco 
e nel nero 
vedi a 
colori.

Simona S

giovedì 10 maggio 2018

Alla mia mamma



Mamma e donna tutto tu sei…
Amica autentica
Maestra di vita nella
Mia vita, il caldo rifugio all’
Alba di ogni giorno tra le tue braccia.

                                   © Simona S.

domenica 6 maggio 2018

Prima S. Comunione


PRIMA S. COMUNIONE


Candore
e gioia nel cuore
Gesù cammina con
Te nell'
amore.


Figliola
tu sei un raggio
di sole alla
mensa del
Signore.


Ora
per sempre senza timore
fiducia in Dio
vivi la
missione
.
Simona S

mercoledì 2 maggio 2018

martedì 1 maggio 2018

Il mughetto e il 1° maggio


LA LEGGENDA DEL MUGHETTO
Il  Mughetto è considerato sinonimo di felicità che ritorna e di portafortuna.
Secondo la leggenda San Leonardo dovette combattere contro il demonio con sembianze di diavolo. Egli vinse, ma il combattimento fu difficile e le gocce del suo sangue sul terreno si trasformarono in bianchi campanellini.
 In Francia durante la festa del primo maggio si offre per buon augurio.



STORIA DEL MUGHETTO
E DEL 1° GIORNO DI MAGGIO…
Il primo maggio del 1561, Carlo IX introdusse la tradizione d’offrire un rametto di mughetto come porta fortuna.
Tradizione ancora più antica… e del tutto pagana… era poi il celebrare l’arrivo della primavera offrendo tre rami di mughetto alla persona amata, agli amici, ed alle donne come segno d’amicizia.
Nei tempi antichi poi questa era la data in cui i naviganti uscivano in mare.
Per i Celtici, il 1° maggio era poi l’inizio della prima metà del loro anno.
Nel Medio Evo col 1° maggio iniziava il mese dei fidanzamenti.
Nel Rinascimento, il mughetto era un amuleto portafortuna associato alla celebrazione del Primo Maggio.
Tenere in grande considerazione il primo giorno di Maggio dunque risale ad ancor prima che diventasse la festa del lavoro e dei lavoratori.
Dal 1889 infine il 1° maggio è stato universalmente conosciuto come il Giorno della Festa del Lavoro.
Il primo maggio del 1895, al cantante Mayol fu presentato un mughetto dalla sua amica Jenny Cook, e quella sera lo mise all’occhiello al posto della tradizionale camelia.
Nel 1900, il primo maggio, il capo delle sartine offrì ai suoi clienti e lavoratori dei mughetti.
Da allora la tradizione di associare mughetto,  1° maggio e Festa del Lavoro si è estesa in diversi paesi occidentali… ma resta diffusissima soprattutto in Francia… e nei paesi francofoni.

PERCHE’ IL MUGHETTO?
Perché è sinonimo di ritorno della felicità e di portafortuna.
Trasmette un messaggio d’amore perché fiorisce all’inizio della primavera e l’atto di cercarlo nelle foreste ombreggiate è un’opportunità per le prime passeggiate dell’anno per i boschi ed all'aperto.
Ha un profumo così delizioso che è anche usato per creare profumi.

Diritti d'autore

Foto e pensieri da me firmate e pubblicate sul blog sono di esclusiva proprietà dell'autore, nessun uso è consentito senza mia autorizzazione scritta.

Copyright

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7/3/2001. Qualora provvederò ad inserire alcune immagini prese in prestito da internet e la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, comunicatemelo e saranno subito rimosse.